Lesione della cuffia dei rotatori

Chirurgia nella lesione della cuffia

In Articoli Scientifici, Trattamenti by Spalla.it

Lesione della cuffia dei rotatori

La cuffia dei rotatori è il gruppo di tendini nell'articolazione della spalla che fornisce supporto e consente una più ampia tipologia di movimenti. Gli insulti lesivi gravi a questi tendini possono provocare la lesione della cuffia dei rotatori. È una delle cause più comuni di dolore alla spalla negli adulti di mezza età e negli individui più anziani.
Può verificarsi con l'uso ripetuto del braccio per attività generali, mentre si praticano sport o durante incidenti automobilistici. La rottura della cuffia dei rotatori causa forti dolori, debolezza del braccio e sensazione di scoppiettio sulla spalla in movimento in determinate posizioni. Ci possono essere rigidità, gonfiore, perdita di movimenti.

Riparazione

La lesione della cuffia dei rotatori è meglio visualizzata sulla risonanza magnetica. Il sollievo sintomatico può essere ottenuto con trattamenti conservativi - riposo, tutore della spalla, farmaci antidolorifici e un trattamento fisioterapico specifico. L'indicazione chirurgica per via artroscopica delle lesioni della Cuffia dei Rotatori si pone quando il trattamento riabilitativo, seppur corretto, ha dato scarsi risultati clinici soggettivi o nel caso di lesioni molto estese e dolenti.

L'intervento chirurgico in artroscopia ha, oltre il fine diagnostico, anche quello di effettuare una Borsectomia sub-acromiale e una Acromionplastica, di verificare l'estensione dell'eventuale lesione della cuffia dei rotatori e la qualità del tessuto da riparare e la tensione con cui questo può essere reinserito sulla testa omerale.

Grazie a tecniche chirurgiche più avanzate è oggi possibile ridurre al minimo il dolore e i tempi di recupero. La riparazione artroscopica della cuffia dei rotatori è una chirurgia minimamente invasiva eseguita attraverso piccole incisioni, di circa 1cm ciascuna, con un artroscopio e con delle sonde che permettono di riparare la lesione utilizzando delle viti (denominate ancore) e dei fili per la sutura. Queste suture accostano i tendini all'osso della spalla permettendone la guarigione. Dopo l'intervento chirurgico si può consigliare di praticare esercizi di movimento e rafforzamento.

I vantaggi dell'artroscopia rispetto alla chirurgia della spalla aperta comprendono:

  • Incisioni più piccole
  • Minimo trauma dei tessuti molli
  • Meno dolore
  • Tempo di guarigione più veloce
  • Minore tasso di infezione
  • Meno cicatrici
Image