Spalla la Spalla


Iscrizione alla Newsletter

Concordia Hospital

Concordia Hospital - ISAKOS Teaching Center
ISAKOS Teaching Center
ISAKOS Teaching Center

Eventi / News

14th STMS WORLD Congress
of
TENNIS MEDICINE

Rome - Italy
8-9 May 2015


14° STMS World Congress of Tennis Medicine
Chairman: Giovanni Di Giacomo, MD
Per saperne di più...


3° Workshop
Spalla Mano

Roma - Università La Sapienza
Aula A Anatomia
22 Novembre 2014
08:30-18:30 (Vedi)

3° Workshop SpallaMano



Università degli Studi
di Siena
Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e Neuroscienze
Master Universitario
"EXECUTIVE"
Calendario Didattico
MaSF 6a Edizione A.A. 2014/2015
Docente:
Dott. Giovanni Di Giacomo


MaSF
(Vedi)



Pubblicazioni

Vedi tutte le pubblicazioni...

Novità
Anatomia Funcional de Ombro
Atlas de Anatomia Funcional de Ombro
G. Di Giacomo - Nicole Pouliart
Alberto Costantini - Andrea De Vita


Shoulder Instability

Shoulder Instability
G. Di Giacomo - A. Costantini
A. De Vita - N. De Gasperis


Vedi tutte le pubblicazioni...

Link utili

Centro Diagnosi & Cura Dolore
www.terapiadolorevertebrale.it

English version
English version

Novità! Scarica l'applicazione gratuitamente

Scarica l'applicazione...

La spalla in breve...

La Spalla non è un'unica articolazione ma il suo movimento è legato a una sincronia perfetta di diverse articolazioni stabilizzate da complessi capsulo legamentosi, e attivate da gruppi muscolari differenti.

La stabilità e la mobilità in questa articolazione devono necessariamente trovare un compromesso.

Molte delle patologie della spalla sono in effetti localizzate nelle strutture deputate alla stabilità (capsula - complesso capsulo-labrale: capsuliti) e alla motilità (tendini della cuffia dei rotatori), nonché da processi degenerativi (artrosi) e traumatici (fratture: frattura di omero).

(v. Patologie)


Risulta quindi chiaro come la spalla sia un complesso sistema costituito da tre ossa (scapola - omero - clavicola) che sono in rapporto tra di loro mediante muscoli, tendini e legamenti.

La clavicola unisce la spalla alla gabbia toracica, tenendola lontana dal tronco, ed è collegata per mezzo dell'articolazione acromion-claveare alla scapola, che è larga, piatta e triangolare.

L'acromion si protende dalla scapola per formare una sorta di copertura alle strutture sottostanti.

Il processo coracoideo è parte della scapola, da esso prendono origine e inserzione diverse strutture tendinee e legamentose (tendine del capo breve del bicipite, tendine del coracobrachiale, tendine del piccolo pettorale, legamento coraco-acromiale, legamento conoide e trapezoide).

La testa dell'omero e la cavità glenoidea con i legamenti gleno-omerali costituiscono l'articolazione gleno-omerale che è la più mobile del corpo. In definitiva la spalla è l'espressione dei movimenti coordinati di più articolazioni: la gleno-omerale, la scapolo-toracica e l'acromion-claveare.

Tra l'acromion e la cuffia dei rotatori è presente una borsa "ammortizzatore" che svolge una funzione di cuscinetto tra i tendini e l'osso sovrastante. Questa piccola sacca può facilmente infiammarsi.

(v. Conoscere la spalla)



Contatore
Avviso: Le immagini contenute in questo sito non possono essere usate  senza esplicito permesso.
Notice: All the images contained in this site can't be used without the permission of the site's owner.
CSS-Validator HTML401-Validator